home News Cuccie da cani per esterno

Cuccie da cani per esterno

I cani che vivono in giardino non hanno molti dei vantaggi di quelli che abitano in casa.

Prima di tutto gli occorre molta attenzione, visto che passano fuori praticamente tutta la loro vita. Quindi pulci, zecche, zanzare e intemperie come vento e pioggia sono da tenere sempre a mente. Oggi vi parliamo di cuccie da cani per esterno.

 

Ci sono delle regole da conoscere, aspetti che in molti non sanno o non vogliono sapere. Certamente il cane preferisce fuori all’aperto dove può scavare anzi che le mattonelle di casa. Ma non sempre è così, alcuni cani considerabili “cocchi di mamma o di papà” preferiscono vivere nelle abitazioni ma con i loro padroni anzi che fuori da soli.

 

Cosa c’è da sapere in merito? Ecco dei consigli che possono fare al caso vostro:

 

  • La cuccia. È di grande importanza visto che rimane esposta al caldo, al freddo e non solo. Ovviamente ne occorre una buona e per esserlo deve costare un po’. Chiaramente si dimostrano investimenti nel tempo. Come materiali uno perfetto è il legno. Sono da evitare quelle di cemento e quelle di plastica scadente. Un esperto (quale un veterinario) vi aiuterà nella scelta. La robustezza della cuccia deve essere presa in considerazione in merito alla taglia dell’animale. Attenzione anche ai colpi di sole, molto pericolosi per i cani. Si consiglia un tettino per la cuccia, che ha anche la funzione di proteggerlo dall’acqua piovana.

 

  • Il recinto e il cancello. In questi casi si parla di sicurezza e non solamente dell’animale, ma anche di altri cani e persone. Per esempio se il cane riesce a fuggire possono verificarsi molti guai anche di natura legale. Ovviamente ciò non deve avvenire. Quindi come comportarsi? Semplicemente utilizzando buoni materiali che possono essere utilizzati ai fini di confinare il perimetro dell’animale senza che questo possa scappare. Chiamare una persona specializzata per costruire il recinto non è affatto una cattiva idea. Lo stesso vale per il cancello il punto più debole solitamente da cui il cane può trovare via di fuga. Anche questo non deve essere preso alla leggera. Tutti i materiali devono risultare nuovi.

 

  • Scorte di acqua. Specialmente durante l’estate i cani bevono molto. Quindi questo significa che l’acqua non può mai mancare. Per cui ciotole grandi e che non arrugginiscono sono la scelta migliore. Ovviamente sempre lasciate in zone ombreggiate dove non batte mai il sole.

 

Infine ricordatevi di non lasciarlo mai da solo troppo tempo, i motivi sono due. Il primo perché ne soffre, il secondo perché potrebbe riuscire a scappare, specialmente se è grande e quindi forte.