home Senza categoria BT Opinioni e mobile working: i dipendenti preferiscono la flessibilità

BT Opinioni e mobile working: i dipendenti preferiscono la flessibilità

Le opinioni dei dipendenti intervistati per BT evidenziano la necessità di soluzioni di mobile working adatte alle esigenze degli uffici moderni, come conferencing audio, video e web.

La ricerca di BT, opinioni sul mobile working.

BT Italia, filiale italiana di BT Group, azienda di telecomunicazioni britannica, ha diffuso una ricerca molto interessante. Ecco cosa ha sondato lo studio BT: opinioni degli impiegati su flessibilità e smart working e percezione del loro valore come benefit.

I benefits sono agevolazioni che il datore di lavoro può concedere al dipendente per migliorare la sua gratificazione personale ed agevolare il più possibile il suo lavoro: auto aziendale, cellulare, computer, ecc. In genere, i benefits sono concessi a manager o a dipendenti che ne hanno maggiore bisogno per espletare al meglio le loro funzioni lavorative. Con la ricerca BT, opinioni molto interessanti sono state raccolte sui benefits più graditi ai lavoratori. Questa ricerca ha utilizzato una intervista indipendente somministrata a 1.528 impiegati di grandi imprese, dislocate in Francia, Germania, Spagna e Regno Unito. La ricerca BT sulle opinioni dei lavoratori è stata condotta da Davies Hickman Partners Ltd nel Settembre 2016.

Ricerca BT: opinioni sull’impatto del digitale sul lavoro.

La ricerca BT sulle opinioni dei dipendenti porta alla ribalta il valore dello smart working. Infatti, secondo lo studio condotto per BT, la flessibilità e il mobile working sono più importanti dell’auto aziendale.

Anche se per le aziende è difficile mettere in pratica questi desiderata, il lavoro flessibile e ottimi dispositivi mobili sono in cima alla lista dei benefit più amati.

Nello specifico, due terzi degli impiegati intervistati preferirebbe avere tutti gli strumenti per il mobile working, piuttosto che avere l’auto aziendale. Tuttavia, spesso le aziende non dispongono ancora della tecnologia e delle risorse necessarie per gestire il lavoro “in movimento”, e tutto ciò che questo comporta, in termini di sicurezza, gestione dati, archiviazione, controllo, ecc.

BT, opinioni sull’ufficio dinamico.

Secondo le opinioni raccolte da BT, i dipendenti delle grandi aziende preferiscono lavorare in modo dinamico, potendo contare su un ufficio “portatile”. Ma la ricerca evidenzia quanto sia ancora difficile lo smart working intelligente. Esistono numerose difficoltà di comunicazione tra dipendenti, con conseguente ritardo nei processi decisionali, ed inoltre c’è un difficile accesso ai documenti e file condivisi.
L’esigenza primaria che emerge è la necessità di avere strumenti tecnologici in grado di supportare il mobile working, uno su tutti smartphone di nuova generazione, capaci ad esempio di condividere lo schermo, gestire instant messaging oppure realizzare videoconferenze.

BT, soluzioni per il mobile working.

Il principale problema evidenziato dalla ricerca BT sulle opinioni sullo smart working è il budget: le aziende sostengono costi molto elevati per il traffico dati mobili oppure per l’uso dei device all’estero. Ciò comporta una disponibilità di risorse mobile molto ridotta per i dipendenti, che quindi devono limitare l’uso del mobile oppure affrontare tutte le difficoltà operative di un servizio limitato e parziale, rispetto alle loro reale esigenze di connettività.

Consapevole di queste esigenze così concrete e motivate, BT offre soluzioni in grado di supportare un modello di mobile working efficace ed efficiente, BT One Mobile Anywhere e BT One Cloud Mobile.